SUAP

SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE (S.U.A.P.)
Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) rappresenta lo strumento telematico voluto dal legislatore per assumere il ruolo di unico interlocutore tra l’impresa e la Pubblica amministrazione.
La legge lo definisce "unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva", in grado di fornire "una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le Pubbliche Amministrazioni comunque coinvolte nel procedimento".

Cosa fa il SUAP
  • svolge compiti di coordinamento con gli Uffici interni dell’ente destinatario del procedimento amministrativo e con gli Enti esterni (A.s.l. , A.r.p.a., Vigili del Fuoco, etc.) coinvolti nelle varie fasi e a diverso titolo nell’ambito dello stesso;
  • agisce secondo modalità telematiche, avvalendosi di strumenti tecnologicamente innovativi, quali un proprio Portale web, la posta elettronica certificata – P.E.C., la firma digitale, il protocollo informatico, in grado di conferire rapidità nelle risposte, trasparenza e tracciabilità dei procedimenti trattati;
  • comunica all’utente impresa/intermediario gli esiti della presentazione dell’istanza, consentendo così l’avvio certo d’impresa;
  • provvede, attraverso il portale, alla gestione dei procedimenti, comprese le fasi di ricezione delle domande, la divulgazione delle informazioni, l’attivazione degli adempimenti, il rilascio di ricevute all’interessato ed il pagamento dei diritti e delle imposte. Soltanto nel caso in cui il SUAP non sia stato istituito o non sia in possesso dei requisiti minimi previsti, l’esercizio delle relative funzioni è delegato alla Camera di Commercio territorialmente competente.

A chi si rivolge il SUAP

Al cittadino, all’imprenditore, ai suoi intermediari e a tutti gli Enti coinvolti in un procedimento amministrativo.
Come comunicare con il SUAP
Dispositivi tecnici minimi necessari: PC, linea ADSL, casella di posta elettronica certificata PEC, Dispositivo di firma digitale , diversamente occorre rivolgersi ad un intermediario (commercialista ecc.)
Documenti e manuali SUAP
Materiale informativo
Video:
Normativa SUAP
 
Il Comune di Sclafani Bagni gestisce il SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) in delega alla Camera di Commercio di Palermo.
L’accesso avviene tramite il portale www.impresainungiorno.gov.it dove sono presenti tutte le informazioni per poter operare in modalità telematica per la trasmissione delle pratiche relative all’avvio, variazione e cessazione delle attività produttive.
L'impresa che, volesse inviare una pratica al SUAP, ma non fosse in grado di reperire il relativo modulo informatico nel servizio di front office del Comune, consultabile attraverso l'Elenco nazionale dei SUAP, avrà la possibilità di reperire, qui, una modulistica standardizzata a livello regionale da utilizzare per inviare la propria istanza al SUAP.
Nell'ipotesi in cui anche questa sezione si rivelasse carente, il soggetto interessato è autorizzato ad inviare la segnalazione o l'istanza secondo le modalità dell'art. 38 del DPR n.445/2000.
È riportata qui in basso la scheda per un più rapido accesso ai dati di riferimento del Comune.

Scheda informativa Comune di SCLAFANI BAGNI

In questa sezione del portale è possibile consultare l'elenco dei procedimenti di competenza SUAP, e dunque compilare, firmare e inviare una pratica per l'avvio o l'esercizio di un’attività nel territorio del Comune.

DATI IDENTIFICATIVI SUAP

4333

SCLAFANI BAGNI (PALERMO)

http://www.impresainungiorno.gov.it/

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RESPONSABILE DEL SUAP E RECAPITI

Ing. Ruggirello Vincenzo

VIA Umberto I n.3 90020 - SCLAFANI BAGNI (PA)

0921541097- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni rivolgersi a Rag. Mario Serio- tel. 3482612637- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CAMBIA LA MODULISTICA DEL S.U.A.P. E DELL´EDILIZIA

Si informano gli utenti che a far data dall´1 luglio 2017, tutte le istanze, comunicazioni, segnalazioni e denunce indirizzate al S.U.A.P. e alla Ripartizione Edilizia (v. tabella allegata), dovranno essere inoltrate al SUAP MADONIE ASSOCIATO - “ http://sosvima.com/suap-madonie/” (Ente territoriale di cui questo Ente si avvale), utilizzando esclusivamente la nuova modulistica disponibile su:


http://www.regione.sicilia.it/deliberegiunta/file/giunta/allegati/Delibera_237_17.zip
http://pti.regione.sicilia.it/portal/pls/portal/docs/146965523.ZIP
http://www.gurs.regione.sicilia.it/Gazzette/g17-27o2/g17-27o2.pdf

Il comune di Sclafani Bagni ha provveduto a recepire tutta la modulistica di cui sopra con DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 38 del 26/06/2017, pubblicata all’albo on-line di questo Comune dal 26 giugno 2017 al 10 luglio 2017. Con la stessa delibera, è stato dato mandato all’Ente territoriale “SUAP MADONIE ASSOCIATO” (SO.SVI.MA.) di pubblicare sul proprio sito internet: “ http://sosvima.com/suap-madonie/

 

TABELLA NUOVA MODULISTICA

Attività commerciali e assimilate

Attività edilizie

SCIA:2-4-5-6-7-9-10-11

AUTORIZZAZIONE: 3-8

ALTRO: 1-12-13-14

  1. Scheda anagrafica
  2. Esercizio di vicinato 
  3. Media e grande struttura di vendita 
  4. Vendita in spacci interni 
  5. Vendita mediante apparecchi automatici in altri esercizi già abilitati e/o su aree pubbliche (file .word)
  6. Vendita per corrispondenza, tv, e-commerce (file .word)
  7. Vendita presso il domicilio dei consumatori (file .word)
  8. Bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone tutelate) (file .word)
  9. Bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (in zone non tutelate) (file .word)
  10. Bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione temporanea di alimenti e bevande (file .word)
  11. Attività di acconciatore e/o estetista (file .word)
  12. Subingresso in attività (file .word)
  13. Cessazione o sospensione temporanea di attività (file .word)
  14. Notifica sanitaria ai fini della registrazione (Reg. CE n. 852/2004) (file .word)

 

1.Mod.PdC - presentazione dell'istanza per il rilascio del permesso di costruire (PdC) ex art.10 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 5 della l.r. n. 16/2016;

2.Mod.SCIAlett.f - segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) ex art. 22 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 10 della l.r. n. 16/2016;

3.Mod.SCIAlett.g - segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) alternativa al permesso di costruire, ex art. 23 del DPR n. 380/2001, recepito dall'art. 1 della l.r. n. 16/2016;

4.Mod.CIL - comunicazione di inizio lavori (CIL), relativa agli interventi di edilizia libera ex art. 6, comma 2 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 3 della l.r. n. 16/2016;

5.Mod.CILA - comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA), relativa agli interventi di edilizia libera ex art. 6, comma 3 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 3 della l.r. n. 16/2016;

6.Mod.DIA - dichiarazione di inizio attività (DIA) relativa agli interventi di edilizia libera ex art. 22, comma 4, del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 10 della l.r. n. 16/2016;

7.Mod.SCA - segnalazione certificata di agibilità (SCA) ex art. 24 del DPR n. 380/2001, recepito dinamicamente dall'art. 1 della l.r. n. 16/2016, sostituito dall'articolo 3, comma 1, lett. l) del decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 222;

Modulo 7 segnalazione certificata per l'agibilità SCA (Dimensione documento: 353390 bytes)

8.Mod.CFL - alla comunicazione di fine lavori (CFL) ex art. 6, comma 4, del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 3 della l.r. n. 16/2016 e art. 22, comma 3, del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 10 della l.r. n. 16/2016.